video

La storia di Giulia, CHEFuoriclasse a Gnammo

Postato il Aggiornato il

Quando l’unione (social) fa la forza:
la storia di Giulia, CHEFuoriclasse a Gnammo

 

Grazie alla collaborazione con Gnammo, la più grande piattaforma di social eating in Italia con cui CEF Publishing ha pubblicato Social eating. Guida alla community gastronomica, oggi possiamo raccontare la storia di Giulia, ex studentessa del corso per cuoco professionista CHEFuoriclasse e ora orgoglio della cucina ligure su Gnammo. Giulia, in occasione di Tempo di Libri, dopo il suo showcooking ha raccontato la sua esperienza assieme al fondatore di Gnammo Cristiano Rigon.

 

MasterClass: diretta video

Postato il

MasterClass: diretta video

 

Dalla pagina Facebook di CHEFuoriclasse, il corso per cuoco professionista di CEF Publishing – Centro Europeo di Formazione, ecco uno dei momenti ripresi in diretta della MasterClass con chef Antonino Cannavacciuolo dello scorso 2 febbraio.

 

 

Cristina Bowerman a CHEF DI CLASSE

Postato il

Comunicato stampa del 4/12/2017

CEF_Chef di Classe-001

Cristina Bowerman a CHEF DI CLASSE
il concorso che premia i giovani in cucina sostenuto da CEF Publishing

Gli Istituti Alberghieri Italiani si sono sfidati con le ricette della tradizione reinterpretate in chiave 2.0. La fotogallery della premiazione

                                                                              

Cristina Bowerman, Chef di fama internazionale con una stella Michelin e due Forchette Gambero Rosso, è stata madrina del concorso di cucina Chef di Classe, sostenuto da CEF – Centro Europeo di Formazione, in cui i giovani studenti degli Istituti Alberghieri Italiani si sono sfidati interpretando ed innovando le più tradizionali ricette del territorio. La scuola vincitrice, l’Istituto IPSEOA Vincenzo Gioberti di Roma presso il quale si è tenuta la premiazione il 30 novembre, si è aggiudicata il titolo con una dolce ricetta, un semifreddo al cioccolato bianco e menta. La stessa ricetta è stata realizzata, durante la premiazione, dalla stellata chef Bowerman che ha incontrato i partecipanti, ha raccontato la propria esperienza in cucina e dispensato ai giovani cuochi consigli e segreti di una chef professionista.

La prima edizione di Chef di Classe ha preso il via con il Patrocinio di Renaia – la rete nazionale degli Istituti alberghieri Italiani –  partner il Centro Europeo di Formazione  con CHEFuoriclasse, primo corso di cucina professionale a distanza, e protagonisti indiscussi gli studenti degli Istituti Alberghieri che si sono sfidati , a colpi di ricette, sulla piattaforma Noisiamofuturo.it, che ospita il primo giornale redatto interamente dagli studenti italiani e sezioni di gara che valorizzano i talenti dei giovani

Gli aspiranti chef hanno dovuto illustrare la loro ricetta descrivendo le fasi di preparazione, con foto e testi, senza dimenticare una nota descrittiva sull’origine e le proprietà degli ingredienti utilizzati.  Ogni squadra partecipante ha inoltre realizzato un video, intitolato ”Come te lo mangio”, che raccoglie pareri di “degustatori”. Gli studenti infatti hanno fatto assaggiare la propria specialità, a scuola, durante una cena in famiglia o tra amici, addirittura a passanti in strada, con degustazioni a sorpresa.

Alla giuria tecnica composta da esperti del settore che ha valutato le ricette si è affiancata la web community di Noisiamofuturo.it, attraverso un sistema di conteggio dei like per l’assegnazione del premio della giuria popolare.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tra i vincitori anche i gruppi che si sono distinti

  • per la ricetta che meglio ha saputo interpretare la tradizione

L’Istituto: I.P.S.S.E.O.A. B.Buontalenti (Firenze) Con la ricetta: Capriolo velato con vellutata di asparagi e riduzione di Pinot Nero

 

  • per la ricetta che ha ottenuto più like dalla web community

L’Istituto: I.P.S.E.O.A. Elena Cornaro (Jesolo – Venezia) Con la ricetta: Tagliatelle al cacao con pesto di pistacchi e gamberi al brandy

 

  • Per il miglior video racconto della ricetta

L’Istituto: I.P.S.E.O.A. Vincenzo Gioberti (Roma) Con la ricetta: Filetto di baccalà con crema di broccolo romano, parmigiano, menta

La cerimonia si è svolta all’interno della scuola vincitrice, in via dei Genovesi 30

Segreteria organizzativa  NOSIAMOFUTURO/FESTIVAL DEI GIOVANI

Coordinatore di progetto:  Alessandro Carlantoni – info@noisiamofuturo.it – tel. 345 2660168

www.noisiamofuturo.it/chefdiclasse

www.corsicef.it
www.cefpublishing.com

Info ufficio stampa 0321 612571 – ufficiostampa@corsicef.it

Spot YouTube Animal Care

Postato il

Dal corso Professionista Animal Care, ecco un simpatico spot:

 

La storia di Marzia e Holly

Postato il Aggiornato il

La storia di Marzia e Holly

 

Dal corso Professionista Animal Care, ecco la testimonianza di Marzia e Holly!

 

Testimonianze dal CEF

Postato il

Centro Europeo di Formazione:
la testimonianza di Chantal

Per il corso di formazione professionale di Operatore Socio-assistenziale, ecco la testimonianza di Chantal Cerise

 

 

ToPets lezione pratica

Postato il Aggiornato il

ToPets lezione pratica

Alcuni momenti delle lezioni pratiche del corso di addestramento cinofilo (riconosciuto ENCI) tenuto da Isabella Basiglio, al centro cinofilo Passo del Lupo, per gli studenti del corso Professionista Animal Care

 

 

Ricordiamo che i volumi delle Unità didattiche costituiscono uno strumento di approccio alla materia di studio o di consolidamento delle proprie conoscenze, ma non danno direttamente accesso ai corsi professionalizzanti del Centro Europeo di Formazione.

Jump the pasta! su Eat Parade

Postato il Aggiornato il

Tg2, Eat Parade e Jump the pasta!

Dopo la collana FoodExperience e Social eating, anche il volume Jump the pasta! L’inglese in cucina (quello vero) è apparso su Eat Parade, la rubrica di enogastronomia del TG2 (Rai2) condotta da Bruno Gambacorta nella puntata del 5 maggio 2017 (da 8′)

Buona visione!

 

Jump the pasta! Raccontato dall’autrice

Postato il Aggiornato il

Jump the pasta!
L’autrice Barbara Bianchi ci spiega…

«Tutti pensano che l’inglese in cucina sia una cosa facile, perché la grammatica di base che lo sorregge non è poi quel gran che. In realtà, come tutte le cose facili, nasconde un sacco di trabocchetti…»
Barbara Bianchi, autrice di Jump the pasta! L’inglese in cucina (quello vero), ci racconta come è nato questo utilissimo e divertente libro.

Gnammo. Il cibo diventa social

Postato il Aggiornato il

Gnammo.
Quando il cibo diventa social

 

Uno dei momenti più divertenti e social di Tempo di Libri a Milano, quando chef Federico Bonaconza, qui con Cristiano Rigon, ha raccontato la sua esperienza con Gnammo e Social eating