social

L’efficacia della F.A.D. e di un metodo di successo

Postato il Aggiornato il

Se ne parla sempre più: formazione a distanza. Ecco l’efficacia della F.A.D. e di un metodo di successo

Come l’e-learning si evolve per le generazioni dei nuovi professionisti e cresce in versatilità grazie ad avanzate tecnologie

 

I corsi di formazione e i corsi professionali sono un’efficace alternativa agli studi canonici e spesso sono la soluzione ottimale quando sono fruibili tramite la metodologia della FAD. La Formazione a Distanza diviene, di fatto, la scelta per quella parte di popolazione che, per vari motivi, non può frequentare le tradizionali lezioni che si svolgono in aula. Una fetta molto ampia di utenza che, in riferimento al solo territorio europeo, è ormai una realtà che si evolve parallelamente e acquisisce competenze che vanno sempre più di pari passo con l’evoluzione tecnologica supportata dall’intelligenza artificiale e dalle soluzioni di augmented reality.

Perché se la FAD e l’e-learning sono ormai realtà consolidate negli USA, in Europa i corsi di formazione erogati tramite questa modalità sono di più recente assimilazione ma, anche grazie al mondo web, in crescita esponenziale in Paesi come Germania, Gran Bretagna e Francia.

Per quanto riguarda i corsi di formazione e i corsi professionali per l’Italia, il Centro Europeo di Formazione ha compiuto una vera e propria azione pionieristica: il primo corso dedicato all’ambito sanitario è stato solo l’inizio di una offerta formativa oggi sempre più variegata che si compone di molteplici specializzazioni e che oggi colloca a buon diritto CEF tra i leader nazionali della formazione a distanza.

Il successo di una formula che non solo dura negli anni (il Centro Europeo di Formazione è una realtà nota e autorevole nell’ambito dei corsi professionali dal 2007) ma cresce costantemente in: fatturato, proposte formative, soddisfazione finale, evoluzione delle tecnologie. L’interattività, il social learning, l’augmented reality, non sono solo termini che fino a qualche anno fa avevano il sapore avveniristico di un futuro ipotetico: sono strumenti tangibili e validi per massimizzare l’apprendimento che la scuola propone a ogni singolo iscritto.

Con più di dodici anni di esperienza, più di 40mila allievi con una notevole percentuale di soddisfazione avvalorata dalle crescenti testimonianze certificate e pubblicate sul sito istituzionale della scuola, con il servizio di recruiting (ad oggi sono state pubblicate più di 11 mila inserzioni nei vari ambiti di studi proposti dalla scuola) e il 38% di allievi che hanno trovato un impiego, Il Centro Europeo di Formazione conferma con i numeri le teorie già ottimistiche sulla formazione a distanza. Teorie formulate in ambito universitario: secondo l’Università Statale di Milano Bicocca e la Stanford University di Palo Alto, in California, i metodi della formazione a distanza danno notoriamente ottimi risultati. A questo è doveroso aggiungere che l’utilizzo delle tecnologie sempre più avanzate consente inoltre di abbassare notevolmente il tasso di abbandono; infine sembra che il metodo FAD registrerebbe una media più elevata.

La scelta dei corsi professionali si sdogana dall’idea di “ripiego” in assenza di possibilità e diviene piuttosto una scelta di vita strettamente legata alle passioni reali che guidano le scelte individuali che si riversano spesso nei corsi professionali. I corsi di formazione e i corsi professionali nella modalità FAD sono anche una seconda chance per quanti hanno un’età per cui si sentirebbero inadeguati tra i banchi di un’aula di adolescenti ma che sentono ugualmente il desiderio di mettersi ancora alla prova, di reinventarsi o semplicemente coltivare una passione che hanno dovuto mettere da parte per dedicarsi ad altro.

Ben consapevole dell’importanza di offrire solo un prodotto formativo di estrema qualità, CEF ha reclutato anche due nomi di grande prestigio ad avvalorare ulteriormente la professionalità dei propri corsi di formazione in particolar modo per gli ultimi due nati: il Corso CHEFuoriclasse che ha visto riconfermarsi quest’anno lo chef pluristellato Antonino Cannavacciuolo tra i docenti d’eccezione e l’esperto di immagine e bellezza Diego Dalla Palma per il Corso di Professionista della Bellezza e del Benessere. Una ulteriore garanzia della volontà di fare sempre meglio, con strumenti avanzati e reali figure che con la loro esperienza possano sublimare la già ricca e aggiornata offerta formativa e, di conseguenza, accrescere la soddisfazione e la preparazione dei professionisti di domani con strumenti d’avanguardia dove però l’elemento umano rimane l’elemento imprescindibile per la perfetta riuscita di un piano di studi ben strutturato.

studiare-formazione-elearning

CHEFuoriclasse è anche su Instagram

Postato il

#CHEFuoriclasse è anche su Instagram

Venite a seguirci!

 

Foto a pagina intera

La storia di Giulia, CHEFuoriclasse a Gnammo

Postato il Aggiornato il

Quando l’unione (social) fa la forza:
la storia di Giulia, CHEFuoriclasse a Gnammo

 

Grazie alla collaborazione con Gnammo, la più grande piattaforma di social eating in Italia con cui CEF Publishing ha pubblicato Social eating. Guida alla community gastronomica, oggi possiamo raccontare la storia di Giulia, ex studentessa del corso per cuoco professionista CHEFuoriclasse e ora orgoglio della cucina ligure su Gnammo. Giulia, in occasione di Tempo di Libri, dopo il suo showcooking ha raccontato la sua esperienza assieme al fondatore di Gnammo Cristiano Rigon.

 

MasterClass: diretta video

Postato il

MasterClass: diretta video

 

Dalla pagina Facebook di CHEFuoriclasse, il corso per cuoco professionista di CEF Publishing – Centro Europeo di Formazione, ecco uno dei momenti ripresi in diretta della MasterClass con chef Antonino Cannavacciuolo dello scorso 2 febbraio.

 

 

Gli eventi di CEF Publishing

Postato il Aggiornato il

Gli eventi di CEF Publishing

CEF Publishing non è solo studio e impegno, ma anche pratica e… divertimento con i nostri incontri!

Ecco alcuni eventi in programma consultabili sulla nostra pagina Facebook:

https://www.facebook.com/pg/CorsiCEF/events/

adults-2386250_1920.jpg

Fotogallery a Tempo di Libri

Postato il

CEF Publishing a Tempo di Libri
La fotogallery

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Perché un libro sull’inglese in cucina?

Postato il Aggiornato il

Comunicato stampa del 10/04/2017

Com_CEF Publishing-Jump-001 - Copia

Perché un libro sull’inglese in cucina (che mancava in libreria)?
A Tempo di Libri showcooking e degustazione con Jump the pasta!

 CEF Publishing presenta mercoledì 19 aprile alle 12,30 il libro più utile per cuochi, studenti e appassionati di cucina alla conquista dei fornelli inglesi, con l’autrice Barbara Bianchi e chef Paolo Minosi

 

 «Con un poco di curiosità e di voglia non è una missione impossibile, e ci si potrebbe anche divertire»: così l’autrice Barbara Bianchi spiega il perché della pubblicazione (CEF Publishing) di Jump the pasta! L’inglese in cucina (quello vero), che presenterà con chef Paolo Minosi mercoledì 19 aprile 2017 alle 12,30 allo spazio A Tavola (La Cucina) di Tempo di Libri, la fiera dell’editoria italiana di Milano. La presentazione sarà accompagnata da uno showcooking con degustazione di ricette 100% londinesi.

Perché un libro sull’inglese in cucina? Perché le parole non sempre sono quello che sembrano e non basta dire «Vado a Londra, trovo un lavoro e imparo sul posto» o, peggio, affidarsi a Google Traduttore per risparmiarsi frasi come I know my chickens (conosco i miei polli) o, come suggerisce il titolo del libro, jump the pasta (saltare la pasta: il verbo corretto è toss o sauté). Ciascun lettore, aspirante professionista del settore enogastronomico o semplice appassionato di cucina (ma non solo), avrà il suo perché e troverà in queste pagine un valido aiuto per perfezionare la propria padronanza dell’inglese. Con un poco di curiosità e di voglia non sarà una missione impossibile (e potrebbe anche essere divertente).

Il secondo appuntamento con CEF Publishing a Tempo di Libri si terrà sabato 22 aprile, alle ore 11,30 nello spazio A Tavola, con Quando il cibo diventa social, showcooking e degustazione di chef Federico Bonaconza per presentare Social eating. Guida della community gastronomica (CEF Publishing) di Gnammo, versione moderna del social network più vecchio del mondo: la tavola. Con Carlo Robiglio editore di CEF Publishing e Cristiano Rigon fondatore di Gnammo.

I volumi di CEF Publishing vi aspettano al padiglione 4, allo stand D14-E13, e allo spazio A Tavola, stand Q25

INVITO IN PDF

Gli eventi di CEF Publishing a Tempo di Libri

 Mercoledì 19 aprile, ore 12,30
Tempo di Libri, Fiera Milano Rho, Spazio A Tavola,
La Cucina, Pad. 4
L’inglese in cucina (quello vero!)

Presentazione e showcooking da Jump the pasta! (CEF Publishing), un divertente e utilissimo manuale dedicato all’utilizzo dell’inglese in ambito culinario e gastronomico, rivolto a professionisti del settore che vogliano perfezionare la padronanza della lingua in tutte le fasi del proprio lavoro, ma anche ad appassionati di food a 360 gradi.
Con l’autrice Barbara Bianchi e chef Paolo Minosi

«Perché le parole non sempre sono quello che sembrano e non basta affidarsi a Google Traduttore per risparmiarsi frasi come I know my chickens. Con un poco di curiosità e di voglia non è una missione impossibile, e ci si potrebbe anche divertire»

Sabato 22 aprile, ore 11,30
Tempo di Libri, Fiera Milano Rho, Spazio A Tavola, La Cucina, Pad. 4
Quando il cibo diventa social

Presentazione e showcooking da Social eating. Guida della community gastronomica (CEF Publishing) di Gnammo, versione moderna del social network più vecchio del mondo: la tavola. Un fenomeno da 200mila utenti e 116mila like su Facebook.
Con Carlo Robiglio, Cristiano Rigon e chef Federico Bonaconza

«Ho svolto il mestiere di attore professionista per circa tredici anni, poi ho deciso di dare voce a un’altra mia grande passione, la cucina, e ho deciso di studiare all’istituto alberghiero, diplomandomi come cuoco e… rinascendo una seconda volta!»