partner

Cristina Bowerman a CHEF DI CLASSE

Postato il

Comunicato stampa del 4/12/2017

CEF_Chef di Classe-001

Cristina Bowerman a CHEF DI CLASSE
il concorso che premia i giovani in cucina sostenuto da CEF Publishing

Gli Istituti Alberghieri Italiani si sono sfidati con le ricette della tradizione reinterpretate in chiave 2.0. La fotogallery della premiazione

                                                                              

Cristina Bowerman, Chef di fama internazionale con una stella Michelin e due Forchette Gambero Rosso, è stata madrina del concorso di cucina Chef di Classe, sostenuto da CEF – Centro Europeo di Formazione, in cui i giovani studenti degli Istituti Alberghieri Italiani si sono sfidati interpretando ed innovando le più tradizionali ricette del territorio. La scuola vincitrice, l’Istituto IPSEOA Vincenzo Gioberti di Roma presso il quale si è tenuta la premiazione il 30 novembre, si è aggiudicata il titolo con una dolce ricetta, un semifreddo al cioccolato bianco e menta. La stessa ricetta è stata realizzata, durante la premiazione, dalla stellata chef Bowerman che ha incontrato i partecipanti, ha raccontato la propria esperienza in cucina e dispensato ai giovani cuochi consigli e segreti di una chef professionista.

La prima edizione di Chef di Classe ha preso il via con il Patrocinio di Renaia – la rete nazionale degli Istituti alberghieri Italiani –  partner il Centro Europeo di Formazione  con CHEFuoriclasse, primo corso di cucina professionale a distanza, e protagonisti indiscussi gli studenti degli Istituti Alberghieri che si sono sfidati , a colpi di ricette, sulla piattaforma Noisiamofuturo.it, che ospita il primo giornale redatto interamente dagli studenti italiani e sezioni di gara che valorizzano i talenti dei giovani

Gli aspiranti chef hanno dovuto illustrare la loro ricetta descrivendo le fasi di preparazione, con foto e testi, senza dimenticare una nota descrittiva sull’origine e le proprietà degli ingredienti utilizzati.  Ogni squadra partecipante ha inoltre realizzato un video, intitolato ”Come te lo mangio”, che raccoglie pareri di “degustatori”. Gli studenti infatti hanno fatto assaggiare la propria specialità, a scuola, durante una cena in famiglia o tra amici, addirittura a passanti in strada, con degustazioni a sorpresa.

Alla giuria tecnica composta da esperti del settore che ha valutato le ricette si è affiancata la web community di Noisiamofuturo.it, attraverso un sistema di conteggio dei like per l’assegnazione del premio della giuria popolare.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tra i vincitori anche i gruppi che si sono distinti

  • per la ricetta che meglio ha saputo interpretare la tradizione

L’Istituto: I.P.S.S.E.O.A. B.Buontalenti (Firenze) Con la ricetta: Capriolo velato con vellutata di asparagi e riduzione di Pinot Nero

 

  • per la ricetta che ha ottenuto più like dalla web community

L’Istituto: I.P.S.E.O.A. Elena Cornaro (Jesolo – Venezia) Con la ricetta: Tagliatelle al cacao con pesto di pistacchi e gamberi al brandy

 

  • Per il miglior video racconto della ricetta

L’Istituto: I.P.S.E.O.A. Vincenzo Gioberti (Roma) Con la ricetta: Filetto di baccalà con crema di broccolo romano, parmigiano, menta

La cerimonia si è svolta all’interno della scuola vincitrice, in via dei Genovesi 30

Segreteria organizzativa  NOSIAMOFUTURO/FESTIVAL DEI GIOVANI

Coordinatore di progetto:  Alessandro Carlantoni – info@noisiamofuturo.it – tel. 345 2660168

www.noisiamofuturo.it/chefdiclasse

www.corsicef.it
www.cefpublishing.com

Info ufficio stampa 0321 612571 – ufficiostampa@corsicef.it

ToPets lezione pratica

Postato il Aggiornato il

ToPets lezione pratica

Alcuni momenti delle lezioni pratiche del corso di addestramento cinofilo (riconosciuto ENCI) tenuto da Isabella Basiglio, al centro cinofilo Passo del Lupo, per gli studenti del corso Professionista Animal Care

 

 

Ricordiamo che i volumi delle Unità didattiche costituiscono uno strumento di approccio alla materia di studio o di consolidamento delle proprie conoscenze, ma non danno direttamente accesso ai corsi professionalizzanti del Centro Europeo di Formazione.

Gallery. Al Sole 24 Ore il punto sulla FAD

Postato il Aggiornato il

com_CEF Publishing_Sole 24 Ore-001

Al Sole 24 Ore il punto sulla formazione a distanza e l’e-learning:
Fotogallery

Mercoledì 29 marzo 2017

 

Articolo sul “Sole 24 Ore”

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Al Sole 24 Ore il punto sulla formazione a distanza

Postato il Aggiornato il

Comunicato stampa del 28/03/2017

com_CEF Publishing_Sole 24 Ore-001

Al Sole 24 Ore il punto sulla formazione a distanza e l’e-learning
Con il leader italiano CEF Publishing-Centro Europeo di Formazione

Mercoledì 29 marzo case study sulla realtà novarese dopo 10 anni di attività

CEF Publishing–Centro Europeo di Formazione, leader italiano della FAD, la formazione professionale a distanza, festeggia i suoi primi 10 anni di attività con un meeting riservato nella sede del Gruppo Sole 24 ORE (via Monte Rosa 91, Milano) questo mercoledì 29 marzo, alle ore 18,30 in Area Convegni, dal titolo Cef Publishing: il metodo FAD dall’e-learning al social-learning. Saranno presenti Carlo Robiglio presidente del Gruppo Ebano, Guido Galimberti amministratore delegato di CEF, Silvia Tripodina ed Eleonora Fratesi moderati da Francesco Prisco del “Sole 24 Ore”.  Durante l’incontro sarà fatto il punto sulle attività del Centro Europeo di Formazione e si annunceranno le prossime iniziative editoriali. Seguirà rinfresco.

Nei suoi primi 10 anni di attività CEF Publishing ha offerto a oltre 31mila persone una nuova chance di realizzazione personale e professionale grazie ai sei corsi attivati negli ambiti della ristorazione, sanità, assistenza e benessere animale, periodicamente ampliati grazie a diversi master di specializzazione e offerti secondo il metodo della formazione a distanza, che libera lo studente dagli obblighi di orario e di compresenza in classe. Un corpo docenti ampio e specializzato (50 insegnanti e professionisti della ristorazione per il solo corso per cuoco professionista, “CHEFuoriclasse”, patrocinato da Antonino Cannavacciuolo), segue i 10mila studenti attualmente iscritti  a un corso CEF che potranno, al termine del loro percorso di studi, usufruire di un servizio di assistenza nella ricerca di stage ed impiego in grado di soddisfare il 40% delle richieste inoltrate.

Il successo raggiunto da CEF Publishing nei suoi primi 10 anni di vita è testimoniato soprattutto dalla soddisfazione dei suoi studenti, che arriva al 95%, ma anche dai continui sforzi per il miglioramento che negli ultimi anni hanno portato, tra l’altro, al passaggio dal metodo dell’e-learning a quello, più attento e articolato, del social-learning in grado di creare vere e proprie “classi” virtuali. A ciò si aggiungono gli aumenti di capitale sociale e la nuova ragione sociale nel segno dell’editoria CEF Publishing. Ma le iniziative di del Centro Europeo di Formazione non si fermano qui: «Stiamo elaborando una serie di investimenti e progetti al fine di migliorare ancora il nostro prodotto, diversificare l’offerta formativa ed essere sempre più vicini ai nostri studenti», commenta Carlo Robiglio presidente del Gruppo Ebano di cui CEF Publishing fa parte. «Negli ultimi mesi abbiamo ottenuto partnership importanti, ad esempio con ENCI, l’Ente Nazionale della Cinofilia Italiana, e con Gnammo, la più grande community italiana di social eating. Recentemente siamo anche entrati nel capitale di PetMe, il primo grande portale di pet-sitting italiano in forte espansione. Sono tutti traguardi importanti ma non vogliamo certo fermarci qui».

Articolo sul “Sole 24 Ore”

www.corsicef.it
www.cefpublishing.com

INFO 0321 1992282
UFFICIOSTAMPA@CORSICEF.IT

CEF Publishing e PetMe

Postato il Aggiornato il

CEF Publishing scommette sugli animali domestici:
in collaborazione con PetMe la start-up di successo di pet sitting

 Il Centro Europeo di Formazione con sede a Novara sigla una nuova partnership commerciale con il primo portale italiano di pet sitting aprendo nuove possibilità ai suoi studenti amanti degli animali

 

CEF Publishing – Centro Europeo di Formazione, leader europeo nella formazione professionale a distanza, ha un nuovo partner commerciale in PetMe, la prima piattaforma digitale di sharing economy dedicata al pet sitting e pet housing che in meno di due anni di attività ha raccolto oltre 20mila utenti amanti degli animali domestici nel portale www.petme.it per un totale 7.500 pet sitter in tutta Italia. Il CEF ha creduto in questa giovane realtà italiana in forte espansione con la quale sta valutando nuovi progetti formativi e commerciali, anche internazionali, con particolare attenzione alle migliaia di studenti del corso Professionista Animal Care riconosciuto da ENCI – Ente Nazionale Cinofilia Italiana.

 

Guido Galimberti, amministratore delegato di CEF, commenta: «La partnership siglata con PetMe conferma la predisposizione innata di CEF all’innovazione e al continuo miglioramento, la stessa che ci ha recentemente portati a un cospicuo aumento di capitale e all’evoluzione del Centro Europeo di Formazione in casa editrice con il nome di CEF Publishing. In PetMe abbiamo riconosciuto una vera novità nel mondo professionale dedicato alla cura degli animali ed è in questo elemento di novità che abbiamo voluto scommettere». Grazie a CEF e ad altre realtà commerciali tra cui Buongiorno, Capital B!, Merifin Capital e Shark Bites la start-up di pet sitting e pet housing ha raggiunto 1,5 milioni di euro di fundraising in meno di due anni dalla nascita. «Assieme a PetMe», anticipa Galimberti, «stiamo studiando nuove iniziative nel campo della sharing economy, un modello di business in fortissima espansione, e stiamo valutando come sfruttare al meglio le possibilità offerte da questo modello di networking per tutti i nostri studenti e in particolare, per quanto concerne PetMe, per gli studenti e i diplomati del corso Professionista Animal Care».

 

CEF Publishing – Centro Europeo di Formazione fa parte del gruppo Ebano presieduto da Carlo Robiglio ed è il nome di riferimento per coloro che cercano una nuova chance di realizzazione personale e professionale attraverso il metodo della FAD, la formazione professionale a distanza. I corsi sino ad ora attivati spaziano dal campo della ristorazione, con il testimonial d’eccezione Antonino Cannavacciuolo, alla sanità, assistenza e al benessere animale con continui ampliamenti grazie a master di specializzazione e nuove opportunità di stage formativi e occasioni di inserimento attivo nel mondo del lavoro. Il corso di formazione per Professionista Animal Care, riconosciuto da ENCI – Ente Nazionale Cinofilia Italiana, offre quattro specializzazioni (per Assistente veterinario, Addestratore cinofilo, Toelettatore e Responsabile vendite pet shop) e, nel caso della specializzazione per Addestratore Cinofilo, dà accesso diretto alla preparazione pratica abilitante all’esame di ammissione al “Registro degli Addestratori riconosciuti ENCI per cani da utilità, compagnia, agility e sport”.