Unità didattiche

Trucchi per cinofili

Postato il

Calming signals: i segnali per evitare i conflitti

(dalle unità didattiche del corso Animal care)

 

I cani sono animali che tendenzialmente non amano i conflitti e hanno sviluppato tutta una serie di segnali utilizzati per prevenire le aggressioni e per ridurre la tensione tra i vari individui. Questi segnali, detti per l’appunto calmanti, comprendono posture e movimenti particolari e possono essere utilizzati – almeno in parte – anche nella comunicazione da uomo a cane.

 

asa-17

CHEFuoriclasse: lezione pratica

Postato il Aggiornato il

Formazione, teoria ma anche tanta pratica:
così si diventa CHEFuoriclasse

 

Una lezione pratica del corso per cuoco professionista CHEFuoriclasse dedicata a ortaggi e frutta: come sceglierli, prepararli e presentarli al meglio.

 

Ricordiamo che i volumi delle Unità didattiche costituiscono uno strumento di approccio alla materia di studio o di consolidamento delle proprie conoscenze, ma non danno direttamente accesso ai corsi professionalizzanti del Centro Europeo di Formazione.

 

Occhi di gatto

Postato il

Lo sguardo ipnotico dei nostri amici felini

«Veri e propri gioielli, gli occhi del gatto presentano una grande varietà cromatica, risultato di incroci di pigmenti nell’iride (la parte colorata dell’occhio intorno alla pupilla). Queste mescolanze costituiscono la regola nei gatti comuni; nei gatti di razza, invece, sono proibite poiché il loro standard esige un’iride di colore puro, con uno o, a volte, più colori accettati, ma sempre senza alcuna giustapposizione.

Tutti i gattini nascono con gli occhi blu/grigio chiaro: il colore adulto si stabilizza nei primi 6 mesi di vita».

La zoologia delle razze canine e feline

 

foto-a-pagina-intera2

foto-a-pagina-intera3

foto-a-pagina-intera

Rigatoni alla carbonara

Postato il Aggiornato il

Rigatoni alla carbonara

«Le versioni di questa ricetta sono tantissime e contraddittorie, così come la sua origine. La ricetta originale (almeno quella più accreditata) prevede l’uso delle sole uova. Se si usano le uova intere bisogna far attenzione perché l’albume coagula a temperature bassissime e quindi si rischia di strapazzare la salsa. I tuorli danno meno problemi in quanto solidificano a temperature un po’ più elevate e se si aggiunge la panna il rischio cala notevolmente (anche se a scapito dell’originalità della ricetta)»

 

Giuliano Fiorotto in I primi piatti, uno dei volumi del Corso per Cuoco Professionista CHEFuoriclasse, dà alcune varienti e trucchi per preparare un ottimo piatto di rigatoni alla carbonara. Nel video seguente la medesima ricetta permette a un’alunna del corso di superare brillantemente la prova finale.

 

Ricordiamo che i volumi delle Unità didattiche costituiscono uno strumento di approccio alla materia di studio o di consolidamento delle proprie conoscenze, ma non danno direttamente accesso ai corsi professionalizzanti del Centro Europeo di Formazione.