CEF Publishing

CEF PUBLISHING S.p.a. sempre più B Corp, sempre più green

Postato il Aggiornato il

CEF Publishing sostiene Ivento Innovation Lab con il progetto formativo ecologico di B-Corp School Young

Al via l’innovativo progetto per sensibilizzare allo sviluppo sostenibile, l’economia circolare e che coinvolge alunni e famiglie dell’Istituto Scolastico Immacolata di Novara.

La tutela dell’ambiente è oggi una vera emergenza: sono sempre più numerose le iniziative che coinvolgono trasversalmente soprattutto i giovani per una reale sensibilizzazione verso una tematica che è necessario affrontare da subito in previsione delle scelte di domani. CEF Publishing S.p.a., Società B Corp e da sempre attenta alle istanze che riguardano il sociale e l’ambiente, ha deciso di aderire a un nuovo progetto che coinvolge gli alunni dell’Istituto Scolastico Immacolata di Novara, città dove ha anche la sua sede storica. Tutti i ragazzi di età compresa tra gli undici e i quattordici anni saranno i protagonisti del Progetto ‘B Corp School Young’, ideato e realizzato da InVento Innovation Lab in rete con le imprese B Corp,che metterà a disposizione la piattaforma online InVento School (www.inventoschool.com) e i tools in sinergia con CORSICEF, che contribuirà offrendo le proprie competenze nell’ambito della FAD (Formazione A Distanza) di cui è leader italiano operando con successo da più di dieci anni.

Il focus del progetto che coinvolge i più giovani

L’iniziativa, inaugurata a fine marzo, si svolgerà fino all’inizio del mese di giugno 2021 e coinvolgerà i ragazzi delle scuole medie a cui sarà chiesto di fare un vero e proprio studio sulle abitudini di consumo sostenibili e con un impatto ambientale molto basso, al fine di poterle utilizzare in una vita di comunità. Ai partecipanti sarà dato modo di compiere un percorso formativo che, grazie anche al supporto di giochi interattivi, consentirà loro di vedere da vicino qual è il rapporto tra produzione e gestione dei rifiuti e di conoscere alcuni degli obiettivi dell’agenda 2030 sullo sviluppo sostenibile nell’industria, nelle città, nelle forme e nelle modalità di consumo. Gli allievi della scuola Immacolata, dopo alcuni incontri con esperti del mondo dell’editoria, organizzati dalla casa editrice Interlinea di Novara, che arricchisce ulteriormente il progetto, saranno in grado di realizzare un prodotto editoriale sostenibile (una piccola antologia che potrà essere stampata su carta ecologica) per promuovere e comunicare la soluzione della challenge da loro elaborata.

L’importanza dell’ambiente: una priorità per CORSICEF

CEF Publishing S.p.a. è orgogliosa di contribuire alla realizzazione di un progetto di sensibilizzazione come ‘B Corp School Young’ di InVento Lab che sposa completamente i principi che da sempre animano CORSICEF, società proiettata verso un percorso di consapevolezza che analizza le performance ambientali e sociali con una particolare attenzione alla sostenibilità dei risultati ottenuti. E la scelta in chiave green, nello specifico, è da sempre ribadita da  CORSICEF proprio attraverso la FAD che, non prevedendo la presenza in aula per l’apprendimento, contribuisce a rispettare l’ambiente attraverso una diminuzione delle emissioni di CO2. Anche questo significa essere una società B Corp e per CEF Publishing S.p.a  è importante confermarlo ogni giorno, soprattutto attraverso scelte concrete che possano condurre verso una virtuosa strategia di cambiamento in meglio per la società e per l’intero pianeta.

Cef Publishing e Le rane di Interlinea

Invento Innovation lab vuole mettere in connessione le aziende del settore e del territorio con le scuole ed i giovani talenti, creando dei ponti tra il mondo dell’educazione e le aziende virtuose, come CEF-Centro Europeo di Formazione, e valorizzare il territorio attraverso una procedura di comunicazione dei progetti realizzati dalle scuole e la realizzazione di un elaborato a conclusione della formazione. In questo senso entra in campo la casa editrice Le rane di Interlinea con un corso editoriale che si focalizza sull’utilizzo sostenibile della carta e il rispetto verso il territorio locale, attraverso l’apprendimento del mondo del libro, della scrittura e dell’’illustrazione.

Il risultato tangibile del progetto “B-Corp School Young” è stata l’antologia Bando agli sprechi. Otto storie di riciclo:

Bando agli sprechi. Otto storie di riciclo

Scritto e illustrato dalle classi prime, seconde e terze dell’Istituto Immacolata di Novara. I ragazzi e ragazze hanno partecipato a una serie di incontri incentrati sul tema dell’economia circolare e del rispetto ambientale, e hanno riflettuto su come tutti noi, nel nostro piccolo, possiamo fare la differenza nei confronti del pianeta. Dalle loro riflessioni, e da un laboratorio di progettazione editoriale in collaborazione con Le rane di Interlinea, sono nati questi otto racconti, che affrontano diversi temi legati all’inquinamento ambientale, denunciando la cecità umana e mostrando come spesso sono proprio i più giovani a essere i più sensibili a voler salvare la natura.

Il libro, edito da Le rane di Interlinea che ha seguito la fase di corso editoriale, è stato stampato su carta ecologica ricavata dalle alghe Shiro Alga Carta ecologica della Cartiera Favini, per richiamare la tematica del rispetto ambientale e del riciclo. L’antologia è stata poi distribuita a tutti gli studenti e ai docenti che hanno partecipato.

Cef Publishing, rating di legalità per la società leader della formazione

Postato il

Cef Publishing, rating di legalità per la società leader della formazione

Riconoscimento dell’Agcm con le tre stelle per l’azienda che fa capo al Gruppo Ebano del presidente di Piccola Industria di Confindustria Carlo Robiglio.

Rating di legalità con tre stelle per Cef Publishing spa, società leader della formazione a distanza che fa capo al Gruppo Ebano. La società guidata dal numero uno di Piccola Industria di Confindustria, Carlo Robiglio, ottiene per la terza volta consecutiva il riconoscimento dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Il rating di legalità è attualmente riconosciuto in Italia a poco più di 8600 imprese, quello con il massimo del punteggio tre stelle ad appena 619. Cef Publishing fa parte di questa ristretta quanto prestigiosa categoria, cui si accede quando si rispettano, oltre ai requisiti di base definiti dal Regolamento attuativo del Rating emanato da Agcm, una serie di altri rigorosi parametri concernenti procedure di controllo legale e amministrativo o indicatori di responsabilità sociale, fino a raggiungere il massimo obiettivo delle tre stelle. Vengono premiati elementi come l’adozione di un codice etico aziendale e di categoria, l’adozione di un modello organizzativo ai sensi del decreto legislativo 231 del 2001, la trasparenza finanziaria attraverso l’utilizzo di sistemi di tracciabilità dei pagamenti anche per importi inferiori a quelli fissati per legge, l’adozione di modelli di responsabilità sociale e ambientale. Tutti requisiti che Cef Publishing ha soddisfatto meritandosi quindi il massimo punteggio di rating.

“Siamo molto soddisfatti della conferma del rating di legalità con il punteggio più elevato”, afferma il direttore generale di Cef Publishing, Silvano Mottura. Il rating comporta anche vantaggi concreti per l’azienda: ne aumenta la visibilità sul mercato, rappresenta un elemento preferenziale per i rapporti con le pubbliche amministrazioni e con il sistema bancario”. Mottura tiene peraltro ad evidenziare che il conseguimento del rating è una tappa fondamentale di un percorso che da anni Cef e l’intero Gruppo Ebano, di cui la società fa parte, hanno intrapreso con forza. “E’ in atto un percorso concreto, caratterizzato da rigore, laboriosità e rispetto di valori fondanti di un nuovo modello di sviluppo sostenibile, che portiamo avanti da tempo e di cui il rating finisce per essere una naturale conseguenza. In tal senso, il rating a tre stelle si inquadra in un impegno complessivo diretto al raggiungimento della massima qualità intesa in senso lato: soddisfazione del cliente finale, trasparenza ed efficacia dei processi, attenzione all’inclusione sociale e alla sostenibilità ambientale”.

Nella stessa direzione di marcia, Cef Publishing può annoverare altri traguardi centrati, dalla certificazione ISO 9001 a quella B-corp e allo status di Società Benefit. Cef Publishing è certificata B Corp dal 2018, anno in cui è divenuta, con passaggio notarile a modifica del proprio Statuto, anche Società Benefit, vale a dire società che persegue volontariamente, nell’esercizio dell’attività d’impresa, una o più finalità di beneficio comune.

Cef Publishing fa parte di un gruppo con nove società controllate, quindici partnership produttive, più di 250 dipendenti e collaboratori. La società è anche certificata dal programma Elite di Borsa Italiana per i requisiti di affidabilità e trasparenza richiesti dai principali investitori istituzionali e ha vinto per la seconda volta consecutiva il “Best Managed Companies”, iniziativa promossa da Deloitte per supportare e premiare le aziende italiane eccellenti per capacità organizzativa, strategia e performance.

Da “Affaritaliani“, Eduardo Cagnazzi, 28.5.2021

Per una montagna di pizza o per la felicità ogni giorno ha la sua sfida da vincere

Postato il Aggiornato il

Per una montagna di pizza o per la felicità ogni giorno ha la sua sfida da vincere.

“Giocose o esistenziali, i libri aiutano ad affrontare le piccole e grandi battaglie”

Tra questi anche la novità Cef Publishing, in collaborazione con Le rane Interlinea, Stick Dog 3, l’ultima avventura del cane-stecchino e della sua gang di randagi:

«Sospinti dall’acquolina in bocca, gli inossidabili cinque si votano alla sfida delle sfide: assaltare la Rocca della Pizza, che sforna «cartoni rotondicon le macchie saporite». E arrivano a sgraffignarli, insinuandosi con circospetto tempismo nel va e vieni della ragazza delle consegne.»

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO

da “Tuttolibri-La Stampa“, Ferdinando Albertazzi su Stick Dog 3. A caccia di pizza di Tom Watson, traduzione di Marina Vaggi.

Tornano le avventure di Stick Dog con Cef Publishing

Postato il Aggiornato il

Torna Stick Dog, il cane-stecchino… a caccia di pizza! Il segugio più simpatico arriva con Cef Publishing

È arrivato nelle librerie e online, la nuova puntata del diario del cane schiappa Stick Dog, il Cane-Stecchino della fortunata serie americana tradotta in molte lingue scritto da Tom Watson, un pubblicitario che ha scoperto la bellezza della letteratura per bambini (ma che a quanto pare non sa disegnare molto bene!): Il diario di Stick Dog 3.Stick Dog a caccia di pizza esce nella collana per bambini di CEF Publishing in coedizione con Le rane di Interlinea. Segui il nostro amico Cane-Stecchino e la sua gang di amici canini nella sua nuova avventura, piena di ironia e colpi di scena: riusciranno i nostri eroi sgangherati a mettere le mani sul bottino? Una buffa e bellissima avventura, «disegnata così così», come scrive l’autore, proprio nello stile dei diari dei bambini.

Il volume è già disponibile in libreria e online. Età di lettura: dagli 8 anni.

Il diario di Stick Dog/3. Stick Dog vuole un hot dog. È un disco volante? È un frisbee? O è la cosa più buona che abbiano mai assaggiato? Stick Dog e la sua gang hanno scoperto qualcosa di nuovo… ed è molto più buona degli hamburges e degli hot dog: è la pizza! E non si arrenderanno finché non ne avranno una fetta.  Ma non sarà facile: ci sono un cucciolo da salvare, un piano da escogitare, e poi… Ma chi può resistere alla pizza?

Tom Watson  vive a Chicago con sua moglie e i suoi due figli. Hanno anche un cane, naturalmente, un incrocio tra un Labrador e un Terranova, che si chiama Shadow. Prima di fare lo scrittore, Tom ha scritto discorsi per la politica. Ha anche lavorato nel marketing e nella pubblicità. Ma poi ha scoperto che gli piace molto di più scrivere libri per bambini. E pensa che i bambini siano molto più intelligenti degli adulti.
Tom Watson, Il diario di Stick Dog/3. Stick Dog vuole un hot dog, traduzione di Marina Vaggi,Interlinea-Cef Publishing 2021, pp. 208, euro 12, “Le rane extra” 7, ISBN 978-88-6699-194-6
Le (dis)avventure di Stick Dog fanno parte della collana “Le rane extra”(cefpublishing.com/le-rane-extra), realizzata da Cef Publishing in coedizione con Le rane Interlinea, con libri di vario formato e varie età di lettura che vedono come protagonisti i nostri amici animali.

Guarda il Booktrailer!

“Benvenuta, natura!”: libri e incontri alla scoperta degli animali con le rane extra di Interlinea e Cef Publishing

Postato il Aggiornato il

“Benvenuta, natura!”: libri e incontri alla scoperta degli animali con le rane extra di Interlinea e Cef Publishing

Il Comune di Romagnano ripropone anche quest’anno, nonostante le difficoltà legate alla pandemia, il progetto dedicato alla natura iniziato nel 2015, con letture animate dalle serie “canine” di “Stick Dog” e “Dylan” in coedizione Le rane e Cef Publishing

A Romagnano torna il progetto “Benvenuta natura”, declinato quest’anno sul tema del rispetto degli animali, scoperti attraverso i libri e gli incontri con autori e operatori. Il progetto è capitanato dal Comune di Romagnano Sesia e si svolge, in collaborazione con la casa editrice Interlinea e l’Istituto Sacro Cuore, nel territorio della bassa Valsesia, ed è ormai giunto al quarto anno di attività, grazie al contributo di Regione Piemonte.

Il progetto coinvolgerà quest’anno per la prima volta anche le scuole dell’infanzia di Romagnano e Prato Sesia, con letture animate e laboratori a partire dalla serie di libri “Le avventure di Dylan”, un simpatico cagnolino a strisce frutto della fantasia di Guy Parker-Rees, edito da le rane di Interlinea e Cef Publishing, che saranno anche regalati a tutti i bambini partecipanti.

Per la scuola primaria sono invece previsti incontri (naturalmente a distanza) di scrittura creativa e poetica con Guido Quarzo, a partire dal suo libro Macchinario bestiale.

Guido Quarzo è nato a Torino, dove ancora attualmente vive e lavora. È laureato in Pedagogia. Per molti anni ha insegnato nelle scuole elementari occupandosi, nel frattempo, di teatro per ragazzi e laboratori di scrittura creativa. Dal 1989 inizia a pubblicare testi per bambini, sia in prosa che in poesia, che lo portano a vincere il premio Andersen nel 1995. Si impone così come uno degli autori di maggior peso, sia per qualità che per quantità di testi prodotti, del panorama nazionale.  Dal 1999 ha abbandonato definitivamente l’insegnamento per dedicarsi a tempo pieno al mestiere dello scrittore).

Infine si prevede di coinvolgere negli incontri anche le scuole secondarie di primo grado, con incontri di scrittura creativa con Filippo Mittino a partire dal libro Il diario di Stick Dog di Tom Watson edito da Le rane di Interlinea e Cef Publishing, che vede come protagonista un simpatico cane randagio e la sua squinternata banda di amici. I racconti dei ragazzi saranno poi raccolti in un’antologia che verrà pubblicata sia in formato cartaceo che digitale e sarà distribuita gratuitamente a tutti i partecipanti.

Filippo Mittino èpsicologo, psicoterapeuta, socio dell’Istituto Minotauro di Milano. Svolge attività clinica con bambini e adolescenti. Conduce laboratori di scrittura per emozioni con ragazzi e adulti, svolge attività di ricerca nell’ambito della psicologia applicata alla narrazione. Inoltre, in ambito scolastico conduce sportelli d’ascolto, si occupa di progetti d’orientamento ed educazione relazionale affettiva, progetta e realizza attività di formazione per insegnanti.

A conclusione del progetto, nel mese di giugno si progetta – se sarà possibile – di realizzare una festa finale a cui saranno invitati tutti i partecipanti presso Villa Caccia, in cui bambini e adulti potranno conoscere e scoprire tanti animali diversi. Sarà inoltre occasione, all’interno del progetto, di inaugurare uno spazio dedicato ai bambini in paese, con un letture e omaggio di libri. 

Come dichiarato dal sindaco del Comune di Romagnano Sesia Alessandro Carini, «Siamo molto contenti che questo progetto si possa riproporre qui a Romagnano, soprattutto in questo momento difficile che stiamo vivendo a causa della pandemia, perché è un segno forte che si vuole dare dell’importanza della cultura e dei bambini per il nostro Comune».

Il nuovo logo di CEF

Postato il Aggiornato il

Il nuovo logo di CEF

CEF Publishing – Centro Europeo di Formazione ha il piacere di presentare il suo nuovo logo, da oggi su questo sito e su http://www.corsicef.it

CEF sostiene Scrittori&giovani 2020

Postato il Aggiornato il

Scrittori&giovani digitale: un successo di contatti e letture. Con CEF distribuzione di libri e e-book, con laboratori, booktrailer e podcast

Il festival Scrittori&giovani, realizzata con il sostegno di CEF, ha decuplicato le interazioni con l’edizione on line 2020 chiusa dal reading con Laura Pariani. Tra dirette da Svezia e Usa e distribuzione di libri digitali il tema delle “contaminazioni” ha creato un’attenzione propositiva negli oltre 1500 giovani protagonisti nelle classi. Intanto si sono aperte le iscrizioni al contest Booktrailer e ai laboratori di e-book e redazione.

Successo oltre le previsioni per l’edizione 2020 di Scrittori&giovani che si è chiusa domenica scorsa in versione on line, con oltre 40mila persone raggiunte, 5mila interazioni sui social, un migliaio di libri distribuiti in oltre 45 classi delle scuole superiori tra Novara, Vercelli, Arona, Borgomanero e Gozzano con quasi 1500 studenti in dialogo in streaming con gli scrittori invitati, da Larsson alla Maraini, da Henriksen alla Mustafah, alcuni in diretta dalla Svezia e dagli Stati Uniti, alcuni resi pubblici su Facebook e Instagram con oltre mille visualizzazione nei soli giorni della rassegna.

La formula digitale e multicanale della rassegna diretta da Roberto Cicala, promossa dal Centro Novarese di Studi Letterari con sostegno di Cef Publishing Centro Europeo di Formazione e il patrocinio dei maggiori enti novaresi, con alcuni eventi anche sulla piattaforma A-Novara del Comune, ha fatto di necessità virtù trovando una nuova direzione tecnologica che ha coinvolto maggiormente i giovani studenti. Non a caso alcuni eventi saranno proposti anche in formato podcast e sarà offerto anche un laboratorio di e-book per trasformare in edizione digitale testi dei giovani da condividere gratuitamente sul sito www.scrittoriegiovani.it. In questo modo il festival on line vuole conservare una testimonianza fruibile da tutti nel tempo: sul sito sono già disponibili reportage degli incontri, approfondimenti, estratti, foto e video-gallery, con registrazioni video direttamente dagli incontri.

Per la prima volta il festival ha dovuto confrontarsi con una pandemia e con restrizioni che rischiavano di minare il cuore del progetto: l’incontro diretto tra scrittori e giovani studenti. Il mondo digitale è stato però grande alleato e ha permesso comunque agli autori di entrare virtualmente nelle scuole. Si è trattato di un’organizzazione e realizzazione 2.0, con utilizzo di piattaforme streaming digitali, larga distribuzione di copie e-book, oltre che al cartacee, dirette Facebook e Youtube, webinar, incontri e reading musicali virtuali, collegamenti europei e americani, realizzazione di video e registrazioni, news e articoli sui canali social del festival.

La conferma di questo importante appuntamento con la cultura voleva infondere speranza per vincere la crisi causata dall’emergenza Coronavirus, promuovendo una cultura dei libri come bene sociale sempre più necessario. L’obiettivo è sempre diffondere il piacere e l’interesse della lettura, mai scontato in un’epoca tanto visuale e tecnologica quanto distratta come la nostra, con un valore aggiunto: avere l’opportunità di trovarsi faccia a faccia con personalità del panorama letterario internazionale.

Il festival Scrittori&giovani è stato organizzato con il contributo diFondazione CRT, Regione Piemonte e Comune di Novara-Biblioteca Civica Negroni, a cura del Centro Novarese di Studi letterari con la segreteria organizzativa di Interlinea, con sponsor tecnico Cef Publishing Centro Europeo di Formazione (B-Corp), il patrocinio diMinistero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca-Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte-Ufficio XI Provincia di Novara, UPO-Università del Piemonte Orientale, ATL della Provincia di Novara e Ministero per i Beni e le Attività Culturali-Centro per il libro e la lettura, e la collaborazione di Libreria Lazzarelli; Fondazione Teatro Coccia, Fondazione Nuovo Teatro Faraggiana; Fondazione Marazza, Fondazione Educatt; Laboratorio di editoria dell’Università Cattolica di Milano; Libreria laFeltrinelli Point di Arona; Mondadori Bookstore di Vercelli; Casa Circondariale di Novara; Associazione Amici della Dedalo; Istituto Storico Fornara, con le case editrici dei libri presentati nel festival, da Bao Publishing, Bompiani , Einaudi, Feltrinelli e Iperborea a Mondadori, Piemme, Marcos y Marcos e Rizzoli. Il coordinamento è stato curato dalle volontarie Francesca Galli e Caterina Tognetti.

Il tema che ha contraddistinto l’edizione 2020, “le contaminazioni”, è stato scelto per riflettere sul drammatico anno in corso, con il virus della pandemia da Covid-19. Infatti nella sua accezione negativa questa parola indica, in altri campi, anche inquinamento ambientale o corruzione economica e sociale. Eppure, al tempo stesso, parlare oggi di contaminazioni, al plurale, significa ribadire in modo simbolico che una reazione positiva per vincere questo male è possibile e sta proprio nella capacità di privilegiare fusioni e interconnessioni propizie, salvaguardando relazioni, stili di vita, attenzione alla cultura e pure alle culture diverse dalla nostra. La letteratura ancora una volta è venuta in soccorso per trovare le parole adatte a esprimere qualcosa di inesprimibile che si agita dentro di noi, perché gli scrittori, con storie e testimonianze scritte nelle lingue del mondo, ci fanno capire come la nostra esistenza sia fatta di contaminazioni favorevoli che possono aiutarci a cambiare in meglio: dal rapporto tra esseri viventi e natura a quello tra mondo analogico e digitale, fino all’importanza dell’intercultura tra popoli e mentalità. I giovani sono così i protagonisti di un modo nuovo di vedere e migliorare il mondo anche a partire dai libri.

Proprio la riflessione sulle contaminazioni con lettura, scrittura, cultura, contaminazioni con l’ambiente, con il disegno e le immagini, con la musica, con luci e ombre, con odio, razzismo e diversità hanno portato alla realizzazione di diciassette incontri, sedici dei quali dedicati alle scuole tra cui due lectio magistralis e tre eventi aperti al pubblico adulto, eventi in collaborazione con il Teatro Coccia e la Biblioteca Civica Negroni.  Quindici gli autori ospiti, a partire da quelli internazionali, come lo svedese Björn Larsson (con La vera storia del pirata Long John Silver, Raccontare il mare e Diario di uno scrittore), il norvegese Levi Henriksen (con Il lungo inverno di Dan Kaspersen e Norwegian Blues) e l’americana Sahar Mustafah (con La tua bellezza). Hanno partecipato poi Silvia Avallone (con Un’amicizia), Alessandro Barbaglia (con La balena), Gabriele Clima (con Black Boys), Riccardo Falcinelli (con Figure) Federica Gasbarro (con Diario di una striker), Loredana Lipperini (con La notte si avvicina), Elisa Macellari (con Papaya Salad), Dacia Maraini (con Trio), Laura Pariani (con Le montagne di don Patagonia) e Silvano Petrosino (con Lo scandalo dell’imprevedibile), Matteo Righetto (con I prati dopo di noi), con la partecipazione di Eleonora Calamita, Francesco Cordeo, Mariagrazia Mazzitelli e Roberto Pimuni.

Nel progetto di Scrittori&giovani per accostare i giovani in modo attivo al mondo della scrittura, della cultura e dei libri, anche superando i problemi causati dal Coronavirus, dopo il successo del digitale, sono prolungate alla primavera le attività collaterali, nella speranza di una continuazione in presenza, con: laboratorio di scrittura in carcere con la partecipazione di Antonio Ferrara insieme ai detenuti della Casa Circondariale di Novara; laboratorio di social news per studenti per aggiornamento della pagina Facebook del festival e realizzazione di una newsletter finale, su carta e in formato digitale, con foto e news sul sito; laboratorio di editoria con avvicinamento al mondo e alle professioni del libro per i giovani in collaborazione Laboratorio di editoria dell’Università Cattolica ed Educatt con realizzazione di un e-book per racconti e testi nati dal confronto con gli autori e dallo stimolo dei docenti; contest “Booktrailer” cui possono partecipare tutti gli studenti al di sotto dei 20 anni, previa compilazione on line della scheda di partecipazione reperibile sul sito del festival Scrittori&giovani (www.scrittoriegiovani.it) dal 18 novembre 2020 al 28 febbraio 2021 (la scelta del libro oggetto del booktrailer può avvenire in due modi: un libro tra quelli presentati durante la rassegna di Scrittori&giovani o un romanzo a piacere ma che abbia attinenza al tema del festival 2020 “le contaminazioni”); premio Novara Terra degli aironi/Dante Graziosi con consegna del premio alla carriera per promuovere la letteratura di pianura.

«Bisogna restare, accettare lo scandalo della peste, cominciare a camminare nelle tenebre e tentare di fare il bene» (Albert Camus).

NE HA PARLATO LA STAMPA

SCARICA LA NEWSLETTER

Il premio “Storia di Natale” negli ospedali grazie al sostegno di Cef Publishing

Postato il Aggiornato il

Il premio “Storia di Natale” negli ospedali grazie al sostegno di Cef Publishing

L’azienda segue la mission “B Corp” per un impatto positivo e sostenibile con donazioni e incontri nei reparti pediatrici novaresi e italiani

Quando la magia del Natale rende migliori i giorni dei bambini nei reparti e ospedali pediatrici in Italia; è l’obiettivo del premio “Storia di Natale” grazie alla collaborazione con Cef Publishing.

Il primo premio in Italia dedicato a questo tema e che rende protagonisti i bambini – lettori delle storie di Natale dei grandi, ma anche autori delle proprie storie di Natale – si è arricchito da quest’anno di una nuova azione di natura benefica che mira a portare il premio e le storie di Natale negli ospedali e in particolare nei pediatrici e di pediatria oncologica in Italia, per raggiungere anche quei bambini che si trovano in corsia e renderli parte del progetto. Ciò è avvenuto grazie al sostegno Cef Publishing, una delle aziende “B Corporation” che stanno riscrivendo il modo di fare impresa creando un impatto positivo e sostenibile su persone e ambiente perseguendo uno scopo più alto del solo guadagno.

CEF Publishing-Centro Europeo di Formazione è un’azienda editoriale nata nel 2007 all’interno del Gruppo De Agostini e attualmente parte del Gruppo Ebano. CEF Publishing srl è leader in Italia nell’ideazione, edizione ed erogazione di supporti didattici per la formazione professionale a distanza con oltre 40 000 clienti soddisfatti del metodo e delle competenze ottenute. Nel 2018 ha portato a naturale completamento il percorso avviato in questi anni, sempre orientato verso la ricerca di qualità e trasparenza, ottenendo la certificazione B Corp. Il movimento B Corp è formato da aziende che utilizzano “il business come forza per il bene”, persone che seguono valori e aspirazioni e hanno come obiettivo la ridefinizione di un nuovo modello di business adeguato ai nostri tempi, concreto e replicabile. La comunità B Corp sta cercando di accelerare un cambiamento culturale globale per reinterpretare il successo negli affari e costruire un’economia più sostenibile. Anche CEF, come spiega il presidente Carlo Robiglio, «come le aziende che fanno parte della B Corp, sta riscrivendo il proprio modo di fare impresa, affinché la propria attività economica crei un impatto positivo sulle persone, sull’ambiente e sul territorio».

Il progetto, seguito dal direttore marketing Rosaria Lubrano, dona pacchi di libri per bambini della collana “Le rane” Interlinea ai reparti e ospedali pediatrici di diversi ospedali in Italia, con proposte di incontri e laboratori creativi ma anche con lo stimolo a partecipare al bando del concorso scolastico per scrivere una storia di Natale, da pubblicare anche in formato digitale. “Il progetto- precisa Lubrano-prevede la donazione di pacchi di libri per bambini, alcuni editi in coedizione tra CEF e “Le rane” Interlinea, ai reparti e ospedali pediatrici di diversi ospedali in Italia, con proposte di incontri e laboratori creativi ma anche con lo stimolo a partecipare al bando del concorso scolastico per scrivere una storia di Natale”.

La prima donazione avviene venerdì 18 al reparto pediatrico dell’ospedale Maggiore di Novara, città sede di CEF, in collaborazione con l’associazione Il Pianeta dei Clown, con la distribuzione di altri pacchi di libri negli ospedali di Borgomanero, Domodossola, Verbania, Magenta e Vercelli, in alcuni col supporto del Dottor Sorriso Vco. Altri ospedali coinvolti sono il Meyer di Firenze, Bambino Gesù di Roma, Regina Margherita di Torino, Buzzi di Milano.

Cef Publishing a Scrittori&giovani: la rassegna stampa

Postato il Aggiornato il

Cef Publishing a Scrittori&giovani:

la rassegna stampa