Eventi – novità

Come diventare freelance

Postato il Aggiornato il

Come diventare freelance: 6 consigli per seguire la propria passione

Dal Magazine CEF

Negli ultimi anni sempre più professionisti hanno deciso di puntare su se stessi, lavorando in proprio, ossia operando come freelance. Naturalmente, per poter fare questo passo è necessario organizzare una serie di aspetti che permetteranno di farsi conoscere nel settore scelto per il proprio lavoro. Ma come diventare freelance? Di seguito verranno forniti 6 consigli che permetteranno dare vita a questa carriera. Attenzione però: non si parlerà di come aprire la partita IVA ma solo di come incrementare le possibilità di successo come imprenditore di se stessi.

LEGGI L’ARTICOLO

Per l’addobbare l’albero di Natale…

Postato il Aggiornato il

Per l’addobbare l’albero di Natale…

Consigli dalla pagina Facebook del Centro Europeo di Formazione

Cef Publishing a Scrittori&giovani: la rassegna stampa

Postato il Aggiornato il

Cef Publishing a Scrittori&giovani:

la rassegna stampa

Cef Publishing sostiene l’innovazione digitale di Scrittori&giovani

Postato il Aggiornato il

Comunicato del 17/11/2020

Cef Publishing sostiene l’innovazione digitale di Scrittori&giovani

per una sostenibilità al tempo del Covid tra scuole e carcere

L’azienda novarese è sponsor del festival in quanto B-Corporation perseguendo un impatto sociale e tecnologico sul territorio: il sostegno dato con e-book e attività di formazione digitale per i giovani.

L’edizione 2020 del festival Scrittori&giovani è sostenuta, tra i vari enti pubblici e privati come Comune di Novara e Fondazione Crt, anche da Cef Publishing-Centro Europeo di Formazione, leader italiano nella formazione a distanza in e-learning, che dà un supporto all’innovazione digitale della rassegna per favorire la crescita sociale dei giovani. Infatti l’azienda novarese, spiega il presidente Carlo Robiglio, «è certificata “B-Corporation” e nel mondo le B-Corp si distinguono da tutte le altre società perché vanno oltre l’obiettivo di profitto e innovano continuamente per massimizzare il loro impatto positivo e sociale verso le comunità in cui operano».

Il festival internazionale Scrittori&giovani è stato individuato come strategico perché è tra le iniziative del territorio di più lunga data e con la maggiore autorevolezza nazionale e il maggior seguito nelle scuole superiori della provincia di Novara, grazie anche ai libri distribuiti nelle classi prima degli incontri con gli autori. Quest’anno sono stati distribuiti anche moltissimi e-book e un e-book sarà realizzato dagli studenti con un apposito laboratorio cui ha aderito già un istituto, il Fauser con la professoressa Anna Cardano. La digitalizzazione della rassegna si attua anche attraverso webinar, podcast e un contest di booktrailer, con attività in autogestione da parte dei giovani protagonisti.

L’attenzione di Cef-Centro Europeo di Formazione è anche dedicata all’intervento del festival nelle situazioni di bisogno, progettando laboratori di scrittura per chi è disabile (in collaborazione con Anffas) e per chi è in carcere (in collaborazione con la Casa Circondariale di Novara).

Pertanto l’azienda novarese B-Corp offre supporto operativo al Centro Novarese di Studi Letterari promotore di questo evento culturale che ha già avuto riscontro sulla stampa locale e nazionale, da “Repubblica” al “Sole 24 Ore”.

Il programma di Scrittori&giovani prevede l’avvio mercoledì 18 novembre 2020 con due lectio magistralis di Björn Larsson, in diretta dalla Svezia, e di Silvano Petrosino su lettura e scrittura al tempo del Covid. Sono previsti collegamenti dagli Usa e dell’Europa. Tra gli ospiti Maraini, Henriksen, Mustafah, Lipperini e Falcinelli. Una seconda parte del festival in presenza sarà in primavera, con attività anche in carcere.

Lasciarsi contaminare dai libri è la sfida dell’edizione 2020 con il tema “contaminazioni”. Il termine sottolinea ciò che ha segnato drammaticamente l’anno in corso, con il virus della pandemia da Covid-19. Nella sua accezione negativa questa parola indica, in altri campi, anche inquinamento ambientale o corruzione economica e sociale. Eppure, al tempo stesso, parlare oggi di contaminazioni, al plurale, significa ribadire in modo simbolico che una reazione positiva per vincere questo male è possibile e sta proprio nella capacità di privilegiare fusioni e interconnessioni propizie, salvaguardando relazioni, stili di vita, attenzione alla cultura e pure alle culture diverse dalla nostra. La letteratura ancora una volta è venuta in soccorso per trovare le parole adatte a esprimere qualcosa di inesprimibile che si agita dentro di noi, perché gli scrittori, con storie e testimonianze scritte nelle lingue del mondo, ci fanno capire come la nostra esistenza sia fatta di contaminazioni favorevoli che possono aiutarci a cambiare in meglio: dal rapporto tra esseri viventi e natura a quello tra mondo analogico e digitale, fino all’importanza dell’intercultura tra popoli e mentalità. I giovani sono così i protagonisti di un modo nuovo di vedere e migliorare il mondo anche a partire dai libri.

Segreteria: festival@letteratura.it, 0321 1992282, http://www.scrittoriegiovani.it

Pet therapy negli ospedali, come gli animali possono aiutare i degenti

Postato il

Un articolo dal nuovo Magazine CEF

Quando si è ricoverati per una degenza in ospedale, si deve rinunciare alla propria routine quotidiana e si devono affrontare nuove e più difficili avversità. Per questo è sempre importante trovare dei modi per alleggerire tale condizione e rendere più piacevoli le ore trascorse in queste strutture sanitarie. Molti ospedali, per migliorare le condizioni di vita del paziente e rendere meno gravosa la degenza, hanno realizzato dei progetti di Interventi Assistiti con Animali (IAA).

Pet therapy negli ospedali

Sono ormai diversi anni che molte strutture sanitarie hanno deciso di realizzare dei progetti di Interventi Assistiti con gli Animali, per rendere più sopportabili le sofferenze dei degenti, soprattutto dei più piccoli che non riescono ad adattarsi a una routine quotidiana fatta di terapie, cure e lunghe ore passate in un letto di ospedale.
La pet therapy si è diffusa soprattutto nei reparti di pediatria degli ospedali, visto che i bambini hanno più difficoltà ad accettare la loro condizione di malati e necessitano di distrazioni e di svago. La pet therapy è ormai una pratica consolidata e consiste nell’organizzare incontri guidati tra cani e pazienti, per trascorrere alcune ore all’insegna del divertimento e vivere un momento di serenità e di relax.
Gli interventi assistiti con gli animali si possono svolgere in gruppo, accomunando pazienti della stessa età o con la medesima diagnosi o one to one, soprattutto quando si tratta di degenti con particolari difficoltà fisiche o cognitive. Tutti gli incontri vengono supervisionati da un esperto in pet care che ha il compito di favorire l’interazione tra i degenti e gli animali, organizzando giochi e anche passeggiate, se è disponibile un’area esterna.

CONTINUA A LEGGERE

CEF Publishing a “Insieme”

Postato il

Fotogallery del festival del libro a Roma

Leggi il comunicato stampa

CEF Publishing al festival “Insieme” a Roma

Postato il Aggiornato il

Comunicato stampa del 29.09.2020

CEF Publishing al festival “Insieme”
A Roma le novità di cibo e bellezza

Dal 1° al 4 ottobre la casa editrice del Centro Europeo di Formazione porta allo stand 157 le pubblicazioni più interessanti per professionisti e appassionati della ristorazione e del make up con titoli di Antonio Preanò e Diego Dalla Palma e le uscite per i più piccoli

Cef Publishing, l’editrice specializzata in formazione, partecipa alla prima edizione di “Insieme – lettori, autori, editori” (www.insiemefestival.it), il grande evento culturale italiano dal 1° al 4 ottobre 2020 dedicato alla lettura,  che si terrà in alcune delle location più suggestive della Capitale. Ai Giardini Pensili dell’Auditorium Parco della Musica di Roma Cef Publishing vi aspetta allo stand 157, con tutte le novità e i titoli di punta del suo catalogo.

 

Da “FoodExperience”, la collana sulla la cucina e la nutrizione fuori dagli schemi, l’ultima pubblicazione di Cef Publishing Ristorazione collettiva, dedicata alla gestione delle grandi attività ristorative per i professionisti del settore, con attenzione alla storia e alle normative più recenti, a cura di Antonio Preanò, consulente per la ristorazione collettiva italiana ed europea e l’innovazione di EDUCatt. Tra gli altri titoli del catalogo proponiamo anche Uno stivale pieno di… Le ricette della nonna dalle Alpi a Lampedusa, a cura di Luca Zara e Jump the pasta! L’inglese in cucina (quello vero), a cura di Barbara Bianchi.

Per gli amanti e i professionisti di bellezza e benessere la novità 2020 Come rendersi speciali, dalla penna di Diego Dalla Palma, icona inconfondibile del mondo dello stile, della bellezza e dell’immagine made in Italy e nel mondo. Uno scorcio sui trucchi del mestiere per piacere e per piacersi, e per “rendersi speciali.” Dalla stessa collana “Beauty Experience” i preziosi manuali dell’esperta Anna Del Prete, autrice della recente uscita Nuove pillole di bellezza e di Pillole di bellezza.

Non mancheranno i libri per i più piccoli in coedizione con Le rane Interlinea: “Le rane extra”, con tutti i titoli della coloratissima serie del cagnolino “Dylan” per i bambini i 3 ai 6 anni, scritta e illustrata da Guy Parker-Rees.

“Insieme – lettori, autori, editori” è nata dall’idea e dalla collaborazione dei tre grandi appuntamenti letterari romani “Letterature”, “Libri Come” e “Più libri più liberi” che porteranno dal 1° al 4 ottobre, al Parco Archeologico del Colosseo (tra la Basilica di Massenzio, lo Stadio Palatino e il Tempio di Venere) e all’Auditorium Parco della Musica (nell’area pedonale, nei giardini pensili come in alcuni spazi interni), la partecipazione di circa 170 editori con oltre 100 incontri con autori italiani e stranieri, sia dal vivo che in streaming. La manifestazione segue tutte le norme di tutela anti Covid: per gli incontri live è previsto il contingentamento, la misurazione della temperatura all’ingresso e l’obbligo di mascherina negli spazi della fiera.

Per info, aggiornamenti e prenotazioni www.insiemefestival.it, tel. 06 0608.

Testimonianze da CEF

Postato il Aggiornato il

Storia di una casalinga che oggi è diventata una cuoca professionista

Pasqualina Lazari
Pasqualina Lazari, Cuoco Professionista, 15 luglio 2020

Quattro anni fa iniziai il corso con questa magnifica scuola, sin da quando ero piccola ho una passione per la cucina amo questo mondo, sono una grande fan dello chef Antonino Cannavacciuolo… Con questo corso di cucina ho l’opportunità di studiare e fare pratica a casa con la possibilità di partecipare a lezioni stellate di vari chef… Che dire di questa scuola innanzitutto “5 stelle” sono poche ne darei molte di più di stelle perché questa scuola ti istruisce a 360° su tutto il mondo della cucina; chef e professori ti seguono costantemente senza tralasciare nessun dettaglio, qualsiasi dubbio, ansie ho paure loro ti aiutano a dare il meglio di te; chi entra a far parte di questa scuola entra in una grande famiglia, in un mondo pieno di soddisfazioni…

Sono molto brava in pratica ma nei dolci un po’ meno… Ringrazio lo chef Luca Zara che mi è stato e continua a stare accanto… e che dire chef dalle mille idee, ha molta pazienza, costanza, umiltà in ciò che fa, sempre attivo nel campo del lavoro e da sempre il meglio di se stesso… Questo lavoro dà molte soddisfazioni, ma toglie anche molte cose e tempo alla famiglia… questo lavoro lo fa chi lo ama e lo fa con il cuore… ma anche conoscere e sapere le tecniche e la storia dei piatti…

Se consiglierei questa scuola? Certo che sì, 1000 volte la consiglierei e direte perché? Perché dà la possibilità di studiare a distanza, incontrare chef importanti e fare pratica sia a casa che nelle varie regioni d’Italia… quando arrivó il calendario delle lezioni avevo due opportunità Bari o Roma? Ho scelto Roma perché era completa di cucina molecolare, altra passione; iniziando questo percorso ho conosciuto uno chef Giuseppe Voci e un gruppo di compagni simpatici e volenterosi… Lo chef e una persona speciale molto determinato ed esigente al punto giusto.

Storia di una casalinga che oggi e diventata una cuoca professionista (questo potrebbe essere il titolo del mio racconto!)…

Se sono arrivata a finire il corso lo devo alla mia determinazione e alla pazienza di mia figlia nel aiutarmi con la piattaforma e-learning. Ho 50 anni e con questa scuola piano piano mi sono acculturata e il mio sogno di aprire un piccolo locale potrà realizzarsi…

Depressione post vacanze?

Postato il

Depressione post vacanze?

Ecco tre dritte per ricominciare la routine in tranquillità

Dove leggere in vacanza? /3

Postato il Aggiornato il

Dove leggere in vacanza? /3

Studiare o leggere in vacanza può essere più difficile del previsto. Ecco i nostri consigli per ogni meta